L’attenzione di Reporters sans Frontières sull’Italia


Per quanto riguarda la libertà di stampa (parola, pensiero, emissione video, radio…), l’Italia non è seconda a nessuno. Sono interessanti – da questo punto di vista – i dati che Reporters sans Frontières pubblica sul sito: qui il link.

Navigando nel sito di RSF si possono inoltre firmare petizioni per la liberazione dei giornalisti/scrittori/liberi pensatori detenuti, rapiti o semplicemente spariti senza lasciare traccia.

Fate i kattivi iniziando da qui!

5V3vA

Annunci