2 agosto, 1980. Per non dimenticare


di Sveva Stallone

Cari svevanettiani, c’è un pericolo insolito nell’aria. Insolito? Oddio, forse siamo talmente abituati che definire insolita la cattiva informazione (o la non informazione, che è peggio), è uno scherzo.

Oggi è il 2 agosto ed ESATTAMENTE 26 anni fa, alle 10 del mattino esplodeva a Bologna la bomba che avrebbe distrutto parte della Stazione (e delle vite e delle storie e delle famiglie) e segnato la svolta a destra dei giochi politici di palazzo.

Una delle tante STRAGI IMPUNITE, di cui si conoscono perfettamente i mandanti, ma che…per carità…la cui colpa è meglio imputarla ad altri.

Stragi di Stato. Si chiamavano così. Ricordiamocele tutte e ricordiamocele sempre. Perché dimenticare è tanto, tanto, tanto pericoloso

Fate i bambini kattivi, ma evitate di cancellarvi la faccia con la gomma magica (provato, non funziona e fa male)…;)

Advertisements

One thought on “2 agosto, 1980. Per non dimenticare”

  1. Eh, eh … Sveva. Da buon correttore di “bizze”, preciso: l’esplosione alla Stazione di Bologna avvenne alle 10,25. Non è che cambi molto, ma è solo per confermare che la Memoria, per fortuna, ancora mi sorregge. 🙂
    E spero che tanti miei concittadini riescano a resistere all’azione di eliminazione della memoria storica che i vari mezzi di (dis)informazione e condizionamento di massa stanno mettendo in opera da molti anni.
    Saluti e … alla prossima

    Roberto

    Mi piace

I commenti sono chiusi.