Italia sì, Italia no…Italia BUM!


…ce famo du spaghiiii…

Ok, è giusto per non lasciarvi da soli, nell’oscura e perduta immensità della Rete. Giusto per ottimizzare le risorse, tra un lavoro di controllo e uno di gestione. E’ perché coloro che vengono a visitare questo blog (e chiamiamo le cose col loro nome!), mi sono amici, così mi piace anche solo l’idea di inserire due righe. Stiamo quasi per vivere l’alba di un nuovo giorno. Speriamo che sia migliore di quello passato.

E che Elio e tutte le Storie Tese ci portino fortuna 🙂

un besoX, ma ricordatevi di fare i bambini kattivi!

Annunci

2 thoughts on “Italia sì, Italia no…Italia BUM!”

  1. O Svevs, ho fatto clic sull’immagine per avere la ricetta, allora? 🙂 cuando mi fai avere qualche deliziosa ricetta?

    Mi piace

  2. Ciao a tutti gli svevanettiani. A grande richiesta della mia hermanita che sta negli USA, ma che mi legge siempre…

    SPAGHETTI AL SUGO.

    Fai bollire l’acqua e aggiungi il sale solo al termine del bollore (il sale, infatti, rallenta la bollitura). In una padella bassa metti due cucchiai di olio vergine o extra vergine di oliva, e qualche fettina di cipolla bianca tagliata sottile o tritata fine.

    Fai imbiondire le cipolle (non devono scurirsi), poi prendi i pelati interi che avrai precedentemente tagliati a filetti e appena la cipolla è pronta mettili nella padella, con un pizzico di sale fino.

    Fai rosolare il tutto per 5 minuti. Mentre il sugo si asciuga aggiungici pepe nero gratuggiato e un cucchiaio di vino rosso. Fai evaporare il vino.

    Il sugo a questo punto è pronto. Se vuoi verso la fine della cottura aggiungi anche due o tre foglie di basilico, tagliate con le mani a pezzetti grossi (non col coltello, sennò l’aroma evapora prima).

    Versa, infine, il tutto sulla pasta scolata (gli spaghetti di solito ci mettono 5 minuti) e mescola per bene. BUEN PROVECHO!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.