Che? 25mq a "soli" 500 eurolilleri?…


Dunque, è iniziata così…Sto cercando un piccolo appartamento in affitto. Piccolo, davvero…senza tante pretese. Non voglio mica 50 mq in Piazza Duomo. La ricerca, quindi, parte dalla Periferia di Milano. Case di ringhiera, 20/25 mq, compreso di tutto. Calpestabili, ovviamente (è capitato, una volta che i famosi 25 fossero, in realtà, 18).

Tant’è. Inizio a cercare su Interdet (la Rete per gli impediti), perché è il mezzo più veloce per la ricerca delle case (di tante altre cose of course, ma a me, in questo momento, interessano solo le case). E…indovinate…qui viene il bello. Non ho trovato un appartamento di 25 mq in PERIFERIA, dal prezzo INFERIORE ai 500 eurolilleri. Un milione delle vecchie lirette. In buona sostanza, un buco dove si presume si debba vivere, mangiare, dormire, studiare, lavorare e altro, costa attualmente un milione. Poi bisogna AGGIUNGERE le spese e i primi tre mesi di affitto, oltre la cauzione.

Ora, non sono una Genietta della Lampada, ma se una personcina cerca 25 mq è perché, sostanzialmente, non vuole o NON PUO’ spendere tanto…Ora, non dico che tutti i padroni di appartamenti siano, sostanzialmente, dei farabutti…ma con che CORAGGIO si può chiedere tanto?

Cambiamo le cose adesso, gente…perché tra un po’ di cose da cambiare non ve ne saranno più…

Occorre, ancora di più, fare i cattivi!

Annunci

2 thoughts on “Che? 25mq a "soli" 500 eurolilleri?…”

  1. Sono pienamente d’accordo: gli affitti delle case sono cose da pazzi. Se poi si pensa che spesso si tratta di soldi che vengono richiesti in parte (se non tutti) in nero, la cosa assume una veste ancora peggiore. I padroni di casa piangono miseria, in quanto devono pagare le tasse per gli immobili di loro proprietà, e poi gli inquilini non se ne vogliono andare, e poi quando se ne vanno laciano la casa in condizioni disastrose, e continue lamentele del genere … Lo so, in quanto il mio cugino “marocchino” continua con queste lamentele. Peccato che gli affitti che pretende (regolarmente denunciati) io non potrei mai permettermeli. E non riesco a convincerlo che non è detto che di affitto la casa deva rendergli annualmente il 4% del suo valore di mercato: il suo guadagno ce l’ha appunto con la crescita del valore immobiliare.
    Io posso ammettere che uno possa avere anche la seconda casa, ma se ne possiede di più, quelle sfitte o affitate a prezzi non regolamentati (leggi vecchio equo canone), dovrebbero essere ultratassate.
    Saluti
    Roderigo

    Mi piace

  2. La cosa peggiore è che, da un lato, il prezzo delle case in vendita aumenta (caso normale quando si è in crisi economica, dato il valore del bene-rifugio…) e dall’altro crescono anche gli affitti, anche se dovrebbe essere il contrario, visto che un maggior numero di proprietari di casa dovrebbe abbassare la domanda di case in affitto!!! Il tutto, simpaticamente corredato dal simpatico giochetto 1 euro= mille lire…Mentre assistiamo a qualcosa che sembrerebbe assurdo persino a osservatori neutrali di Alpha Centauri, ti spacciano sacantinati a prezzi di loft. Certo che se dobbiamo adeguarci al precariato flessibile e ai salassi economici molto rigidi…

    Mi piace

I commenti sono chiusi.